The award winning ceremony will be held in Varese, at the end of November,
during the CALRE plenary assembly.

Milan, the 16th of July 2016 –  14 projects have been submitted for the first edition of the Calre Award –Stars of Europe “, promoted by the President of CALRE (the Conference of the European regional legislative assemblies). The award is targeted to the most significant initiatives taken by the European regional assemblies to effectively improve an aspect or area of the economic, cultural and social life of their respective communities – thus highlighting the positive impact of the European institutions – during the 2014 – 2015 period.
As announced by the President of
Calre, Raffaele Cattaneo, the winners will be presented with their prizes during the Plenary assembly to be held in Varese from the 24th to the 26th of November.
“We need lots of good work and practices,” stated President Cattaneo. Within our Legislative assemblies, laws are voted for and positive actions are taken in support of specific communities. Hence, it is important to get to know them, share them on line and also be inspired by those who have stood out for their innovative and practical approach to the solution of problems. It is critical for the European regional councils to be able to compare their experiences and work together also to improve their activities”.

For the first edition of the award, applications have been submitted by 9 Legislative Assemblies representing 4 Countries (Italy, Spain, Belgium and Portugal), for a total of 14 initiatives.

A summary of the projects proposed follows below.

Abruzzo
Results obtained from the participation of the Abruzzo Region in the public consultation opened by the European Commission on the reform proposed for the procedure that allows member states to notify new applicable regulation requirements to service providers.
 

Andalusia
a new law promoting and regulating the principle of transparency in the requests for access to public instruments in Andalusia, with the simultaneous updating of institutional portals.

Canary Islands
a collection of experiences and observations from 50 women who play a leading role within the parliamentary institutions of the country and who share ideas on the difficulties and daily problems concerning the effective recognition of gender equality.
 

Conference of the regional legislative assemblies and of the autonomous provinces
a memorandum of understanding aimed at developing privileged interinstitutional cooperation between the Senate and the Conference of the Regional legislative assemblies, which partly anticipates the new liaising role of the future Senate with local communities (should the referendum on the approval of the constitutional law have a positive outcome).
 

Emilia Romagna
the creation of a specific section on the home page of the institutional website of the Region that provides detailed information and documentation relating to the participation of the regional institutions of Emilia Romagna in the European legislative and decision-making processes.
 

Friuli Venezia Giulia (3 projects)
a law which has already been approved by the Regional council of Friuli Venezia Giulia to support the integration of migrants and mitigate the impact on local communities while facilitating and promoting social integration;
a proposal to support the direct participation of Regions in the drafting and approval of European laws in compliance with the Lisbon treaty;
a bill presented to enhance the value of minority languages spoken by local communities in order to promote and increase the knowledge of local dialects.

Galicia and Azores together
a literary project entitled “
United within diversity”, which consists of the organisation of two different literary events involving writers of both countries whose work and writings are focused on Europe. It is an original way to create a connection between two different regions by taking inspiration from the European principle.

Galicia
A program including initiatives, workshops and public meetings aimed at strengthening young people’s sense of belonging to the European Union.

Lombardy
Use of resources obtained from measures taken to reduce the cost of politics in order to give university students the chance to gain experience, attend annual training and introductory courses to the work of parliamentary institutions that represent the regions at European level.

Wallonia (3 projects)
a new multimedia system suitably designed to spread the knowledge of TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership) clearly and directly among citizens by using the smartphone technology (the Walloon Parliament has presented two other similar projects which take this first one even further).

From today, the CALRE website will include a new platform for sharing a catalogue of European best practises promoted by regional bodies and institutions.
A new platform was then presented for the sharing of a catalogue of best practices promoted by European regional bodies and institutions, which was published on the CALRE website last month. At the end of the meeting, Anda Iulia Panaite from the European Commission delivered a paper on “Multilevel Governance: the necessary synergies in the cooperation between regions and local communities as the key to the implementation of the European Union policies” and Jonathon Stoodley, the head of the “Evaluation, Regulatory Fitness and Performance” Unit in the Secretariat-General of the European Commission, presented his in-depth analysis of the role of legislatives assemblies within the evaluation of the local impact of European policies.

 


Premio “Calre Awards – Stelle d’Europa”: 14 i progetti presentati dalle assemblee legislative europee. La premiazione a Varese a fine novembre

Milano, 16 luglio 2016 –  Sono 14 i progetti presentati per la prima edizione del Premio “Calre Awards – Stelle d’Europa“, promosso dalla Presidenza della CALRE (la Conferenza delle Assemblee legislative regionali europee). Il Premio è riservato alle iniziative più significative con cui le Assemblee regionali d’Europa hanno contribuito a migliorare concretamente un aspetto o un settore della vita economica, culturale e sociale delle rispettive comunità nel biennio 2014-2015, rendendo visibile l’impatto positivo delle istituzioni europee.
I vincitori, come annunciato dal Presidente della Calre Raffaele Cattaneo, saranno premiati in occasione dell’Assemblea plenaria in programma dal 24 al 26 novembre a Varese.
“Abbiamo bisogno di tanto buon lavoro e di buone pratiche – ha detto il Presidente Cattaneo –. Nelle nostre Assemblee legislative vengono votate leggi e intraprese iniziative positive a favore dei territori. È dunque importante conoscerle, metterle in rete e anche prendere spunto da chi ha saputo distinguersi per capacità d’innovazione e di concretezza nella soluzione di problemi. È importante che i Consigli regionali d’Europa si confrontino e possano lavorare insieme anche per poter perfezionare la propria attività”.
Per la prima edizione del Premio sono pervenute le candidature da parte di 9 Assemblee Legislative in rappresentanza 4 Paesi (Italia, Spagna, Belgio, Portogallo), per un totale di 14 iniziative.

Di seguito una sintesi dei progetti proposti

Abruzzo
i risultati conseguiti dalla partecipazione della Regione Abruzzo alla consultazione pubblica aperta dalla Commissione europea sulla proposta di riforma della procedura che consente agli Stati membri di notificare i nuovi requisiti normativi applicabili ai prestatori di servizi.

Andalusia
una nuova legge che promuove e regola il principio della trasparenza nelle richieste di accesso agli atti pubblici in Andalusia, con contemporaneo aggiornamento dei portali istituzionali.

Canarie
una raccolta di testimonianze e riflessioni di 50 donne che ricoprono ruoli di primo piano nelle istituzioni parlamentari del Paese e che si confrontano sulle difficoltà e i problemi quotidiani legati al riconoscimento effettivo dell’uguaglianza e della parità di genere.

Conferenza delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome
un protocollo d’intesa che mira a instaurare un rapporto di collaborazione interistituzionale privilegiato tra il Senato e la Conferenza delle Assemblee legislative regionali, prefigurando in parte il nuovo ruolo di raccordo con i territori del futuro Senato, qualora abbia esito positivo il referendum popolare di approvazione del testo di legge costituzionale.

Emilia Romagna
l’attivazione sulla home page del sito istituzionale della Regione di una apposita sezione dove è possibile trovare informazioni dettagliate e tutta la documentazione relativa alla partecipazione delle istituzioni regionali emiliane e romagnole ai processi legislativi e decisionali europei.

Friuli Venezia Giulia (3 progetti)
una legge già approvata dal Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia per favorire l’integrazione dei migranti conciliando l’impatto sul territorio e cercando di favorire e promuovere l’integrazione sociale;
una proposta per favorire la partecipazione diretta delle Regioni nei processi legislativi di predisposizione e approvazione delle leggi europee, nel rispetto del trattato di Lisbona;
una proposta di legge per la valorizzazione delle lingue minori parlate nei territori regionali e per la promozione e la conoscenza dei dialetti regionali.

Galizia e Azzorre insieme
un progetto letterario intitolato “Uniti nella diversità”, che consiste nella realizzazione di due distinte rassegne dedicate alla letteratura e con la presenza di scrittori dei rispettivi Paesi autori di opere e lavori dedicati all’Europa: un modo originale per creare un legame fra due regioni diverse ispirandosi al principio europeo.

Galizia
un programma di iniziative, workshop e incontri pubblici finalizzato a sviluppare nei giovani il senso di appartenenza all’Unione europea.

Lombardia
utilizzo delle risorse ricavate dai provvedimenti adottati per la riduzione dei costi della politica per dare a giovani universitari possibilità di svolgere esperienze e tirocini annuali di formazione e introduzione al lavoro nelle istituzioni parlamentari e di rappresentanza regionale a livello europeo.

Vallonia (3 progetti)
un nuovo sistema multimediale predisposto appositamente per portare a conoscenza dei cittadini in modo chiaro e diretto il tema del TTIP (Trattato transatlantico sul commercio e sugli investimenti), utilizzando la tecnologia smartphone
(il parlamento vallone ha presentato altri due progetti analoghi, che costituiscono un ulteriore sviluppo di questo primo progetto).

Sul sito della CALRE è online la nuova piattaforma per condividere un catalogo delle migliori best practices europee promosse da enti e istituzioni regionali